Utilizziamo cookies per raccogliere informazioni sul comportamento degli utenti e autorizziamo l’utilizzo di cookies per conto terzi. Per maggiori informazioni o come disattivare i Cookies clicca qui. Se prosegui con la navigazione, accetti l’utilizzo di Cookies.

DJ-ImageSlider

  • 14.jpg
  • 07.JPG
  • 02.jpg
  • 06.jpg
  • 13.JPG
  • 05.jpg
  • 08.jpg
  • 11.jpg
  • 03.jpg
  • 01.jpg
  • 15.jpg
  • 04.jpg
  • 10.JPG
  • 12.jpg

logoitaliani

Il Baden Württemberg fa il tris al Brixia Meeting 2016

 

Gli allievi tedeschi si confermano per la terza volta consecutiva al vertice della classica nella rassegna internazionale alla Raiffeisen Arena di Bressanone – ottimi risultati tecnici in tutte le gare

 

Si è di nuovo conclusa con la vittoria del Baden Württemberg la 34° edizione del tradizionale Brixia Meeting, incontro internazionale per rappresentative regionali. Dopo la vittoria del 2014 e del 2015 gli allievi tedeschi si confermano al vertice della classifica finale collezionando 434 punti e relegando le squadre dei loro coetanei della Slovenia (418 punti) e del Veneto (386,5 punti). Sotto lo sguardo attento del direttore tecnico delle nazionali giovanili Stefano Baldini non sono mancati diversi risultati interessanti in un’ottica internazionale. Grazie alle condizioni favorevoli si è messa in evidenza soprattutto Sydney Giampietro (Lombardia) con una nuova miglior prestazioni italiana U18 nel getto del peso (17,80m) e una seconda medaglia d’oro nel lancio del disco (47,28m). Bis anche per Zaynab Dosso (Emilia Romagna) nella velocità (11,59/+3,1 e 24,18/+2,9), mentre la sua compagna di squadra Desola Oki si aggiudica i 100 ostacoli in un ottimo 13,61 (+0,9). Impressionante la prova di Marta Zenoni (Lombardia) nei 1500m, corsi in solitaria in 4,20,99. Due medaglia d’oro anche per Andrea Dallavalla (Emilia Romagna) nel salto in lungo (7,35/+2,1) e nel salto triplo (15,40/+1,4), mentre brillano l’ostacolista Mattia Di Panfilo (Lazio) sui 110 corsi in 13,78 (-0,2) e i velocisti Milo Skupin Alfa del Baden Württemberg (100m in 10,57/+2,6) e Lorenzo Ianes del Trentino (200m in 21,70/+2,4). Tantissimi i primati personali registrati in questa domenica di gare a Bressanone. Tutti i risultati sono consultabili cliccando su questo link.

Le foto della 34° edizione del Brixia Meeting sono disponibili a questo link (running.bz.it).

 

Classifica complessiva

1 Baden Württemberg 434
2 Slovenia 418
3 Veneto 386,5
4 Lombardia 380
5 Lazio 364
6 Emilia Romagna 348
7 Bayern 346
8 Friuli Venezia Giulia 312
9 Piemonte 279,5
10 Toscana 272
11 Trentino 260
12 Marche 216,5
13 Alto Adige 208,5
14 Liguria 170
15 Abruzzo 157
16 Ticino 117
17 Valle d'Aosta 46